Il resoconto del Tolkien Reading Day 2020

di Stefano Vito Boccadamo Pompili


Il Tolkien Reading Day è un evento annuale promosso dalla Tolkien Society e cade il 25 Marzo, data della caduta di Sauron ne Il Signore degli Anelli. Sin dalla prima edizione del 2003, lo scopo di questo evento è quello di incoraggiare la lettura delle opere di Tolkien, liberamente scelte, attraverso i passi preferiti dei lettori su di un certo tema e così anche incuriosire nuove persone sul mondo meraviglioso creato da J.R.R.Tolkien.

La Tolkien Society da promotrice dell’evento ogni anno sceglie un tema, e in tutto il mondo le letture sono spesso ospitate da attività locali letterarie, dove i partecipanti possono portare un brano sul suddetto tema e condividerlo con gli altri magari introducendolo con una breve spiegazione della scelta, la quale può essere anche una semplice motivazione personale. Possono inserirsi anche delle discussioni o tavole rotonde negli eventi, ma senza dimenticare che è la lettura delle opere di Tolkien che deve mantenere il ruolo di protagonista e attività principale.

Il tema di quest’anno

Quest’anno il tema scelto dalla Tolkien Society è stato Natura e Industria che, suggerendo alcune relative letture:

Il Signore degli Anelli, soprattutto i capitoli La vecchia Foresta, Lothlòrien, Barbalbero, Il fosso di Helm e Percorrendo la Contea;
– Le Lettere di Tolkien, in particolare la 75, la 78, la 131, la 155 e la 181;
– Opere minori di come quelle raccolte in Albero e Foglia, in particolare Foglia di Niggle;
Beren and Lúthien

Sicuramente tra i passi più calzanti ci sono quelli che vedono protagonisti Saruman e Barbalbero poiché il primo incarna bene la mentalità dell’industria, mentre il secondo rappresenta perfettamente la volontà della Natura di riprendersi i suoi spazi. Anche i passi della battaglia del fosso di Helm, in cui le diavolerie di Saruman permettono di aprire una breccia nella fortezza, mostrano il potenziale bellico, dunque mortale, della macchina, per questo ritengo che tutto il secondo libro de Il Signore degli Anelli, Le due Torri, permetta di avere in quadro completo su quello che è il conflitto tra Natura ed Industria (e non solo).

(segue a p. 2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *