La Storia di Kullervo, la traduzione dell’opera giovanile di Tolkien in libreria il 17 marzo

Kullervo Italia

 

La data è fissata, La Storia di Kullervo sarà in libreria a partire dal 17 marzo, già ora è pre-ordinabile nei principali stores. L’edizione italiana pubblicata presso Bompiani RCS arriva dopo diversi mesi di riassesto nel gruppo editoriale Mondadori, a seguito dell’acquisizione di RCS e dei numerosi ritardi. Anche il lettore di sola lingua italiana ora potrà accedere a questo testo, così originale nella produzione letteraria di Tolkien quanto importante nella genesi della sua intera mitologia.

 

LA STORIA DI KULLERVO
a cura di Verlyn Flieger

Copertina flessibile: 248 pagine
Editore: Bompiani (17 marzo 2016)
Collana: Narratori stranieri
ISBN-10: 8845281256
ISBN-13: 978-8845281259

“La Storia di Kullervo” su IBS.it

Il protagonista dell’anno tra le notizie su J.R.R. Tolkien è stato senza dubbio The Story of Kullervo, la rielaborazione giovanile in versi e prosa dell’eroe di Carelia, sfuggente rappresentate tragico dell’epica finlandese nel poema Kalevala. Fin dall’annuncio in estate di un’edizione per HarperCollins le testate di tutto il mondo si sono litigati imprecisioni e strafalcioni sul già (non) abbastanza sventurato Kullervo e anche l’Italia ha fatto la sua parte. Si è parlato di un racconto in prosa, quando il marchio stilistico è imitazione di William Morris, poeta e traduttore dei miti nordici ammirato da Tolkien: un’opera di prosa e versi alternati. Si è parlato di un racconto troncato a metà quando il testo è sì incompiuto, ma già fortemente indirizzato alla conclusione (questa accennata in poche righe e versi). Si è parlato di un inedito, senza precisare che nel 2010 la rivista Tolkien Studies aveva già fornito il testo e un commentario introduttivo di cui quello nel libro annunciato è un perfezionamento e un’espansione.

Ma soprattutto, forse ancora più grave, molti hanno trattato l’opera come l’ennesima pubblicazione postuma di poco conto, un’opera di formazione giovanile incompiuta d’interesse limitato. L’importanza di quest’opera breve è in realtà incalcolabile. Collocato negli anni universitari di J.R.R. Tolkien (una datazione più precisa è tutt’ora ostica), il racconto presenta i primi esperimenti narrativi di Tolkien nel modo mitico e evidenzia, anche grazie al commentario di Verlyn Flieger nell’edizione, una convinzione che per l’autore sarà determinante in tutti gli anni a venire: l’inscindibile legame tra mito e linguaggio.

Ecco come ne parla la curatrice nell’intervista di AIST: parte1parte2
Inoltre, un retroscena sulla pubblicazione da Tolkieniano Collection.

L’edizione italiana presenta oltre 50 pagine in più dell’originale. Non sappiamo ancora cosa potrebbero indicare, se ulteriori contributi in prefazione o postfazione, o note di traduzione, che sarà interessante valutare: è stata affidata a Luca Manini, già traduttore di Beowulf, traduzione e commentario. Sarebbe un’ottima scelta aver inserito anche il testo dell’originale inglese nell’edizione, specie per i versi, ipotesi che sembra plausibile visto che nell’originale le pagine dedicata al racconto sono una 40ina. Occorre ricordare che la pubblicazione contiene:

  • 2 saggi di Tolkien stesso sul Kalevala, o meglio due versioni dello stesso saggio, la seconda rivista tra 5 e 7 anni dopo. Molto bene che siano (apparentemente) state mantenute entrambe le versioni;
  • il commentario di Flieger, che consta di un’introduzione e di uno dei suoi tanti articoli sulla comparazione tra Tolkien e l’opera compilata da Lönnrot rivisto per l’edizione inglese (in chiusura), oltre alle molte note in chiusura dei singoli testi dai manoscritti.

PREORDINALO su AMAZON o su IBS.it

LA STORIA DI KULLERVO
a cura di Verlyn Flieger

Copertina flessibile: 248 pagine
Editore: Bompiani (17 marzo 2016)
Collana: Narratori stranieri
ISBN-10: 8845281256
ISBN-13: 978-8845281259

“La Storia di Kullervo” su IBS.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *