“Passaggio nella Terra di Mezzo”: a Bergamo il ciclo di incontri dedicati a J.R.R. Tolkien

di Manuel Pezzali


Nel periodo di Avvento ognuno di noi è portato, quasi naturalmente, a riflettere e a provare su di sé la sensazione del passaggio e dell’attesa. Soprattutto in questo particolare periodo dell’anno, preludio di una celebrazione che, al di là del credo individuale, rappresenta un’universale parentesi di condivisione, gioia e, per gli animi più sensibili, introspezione.

E proprio al tema, piuttosto ampio a dire il vero, dell’attesa e del passaggio è dedicata la serie di incontri dal titolo Passaggio nella Terra di Mezzo. L’Avvento in compagnia di J.R.R. Tolkien.

L’iniziativa, organizzata dalla Parrocchia di San Rocco Confessore in sinergia con il gruppo dei Tolkieniani Italiani, avrà luogo a Bergamo, presso il Santuario della Madonna della Castagna, in una cornice estremamente suggestiva, ai piedi dei colli che ospitano la meravigliosa Città Alta.

Gli incontri si terranno nelle serate di tre giovedì d’Avvento – 9, 16 e 23 dicembre – a partire dalle ore 20.30 e saranno, salvo restrizioni dell’ultim’ora, in presenza (con obbligo di prenotazione ed esibizione di green pass all’ingresso)1.

Per tutti gli interessati, ecco alcuni dettagli sul programma:

Giovedì 9 dicembre

Mauro Toninelli: Colui che raccontò la Grazia: il significato religioso de Il Signore degli Anelli

Giornalista e docente di religione, Mauro Toninelli fa parte del gruppo dei Tolkieniani Italiani ed è collaboratore assiduo di Tolkien Italia. Appassionato delle opere del Professore sin dal liceo, la sua ricerca nel campo degli studi tolkieniani riguarda soprattutto gli aspetti religiosi dell’opera del Maestro, quegli elementi non immediatamente percepibili, «assorbiti nel simbolismo», di cui il cattolico professor Tolkien parlò in alcune tra le parti più intense della sua corrispondenza epistolare con amici, editori e lettori. Gli studi di Toninelli in quest’ambito culminano nella pubblicazione dell’opera che dà il titolo all’incontro, Colui che raccontò la Grazia. Una rilettura de Il Signore degli Anelli (Cittadella, 2019).

Di recente abbiamo comunicato la notizia dell’inserimento di un suo contributo – intitolato Il Gaffiere: tra cavoli e patate e realizzato insieme a un altro nostro collaboratore e amico, Enrico Spadaro – nella raccolta di saggi di respiro internazionale Not the Fellowship. Dragons Welcome! curata dalla prestigiosa casa editrice Luna Press Publishing2.

Giovedì 16 dicembre

Marta Tamborini: Il linguaggio dell’attesa: una lettura socio-linguistica del corpus di J.R.R. Tolkien

Laureata in Traduzione e Interpretariato e in Giurisprudenza italiana e francese, Marta Tamborini è traduttrice e insegna nei laboratori di traduzione e interpretariato dell’università IULM di Milano. Da sempre appassionata di Tolkien, è proprio grazie alla lettura delle opere del Professore che ha sviluppato un forte interesse per le lingue. Coordinatrice dei Tolkieniani Italiani, Tamborini, nei suoi studi, si concentra soprattutto sugli aspetti filologici e linguistici, nonché sui risvolti socio-culturali dell’universo sub-creativo di J.R.R Tolkien.

Il suo intervento sarà dedicato all’analisi di alcuni passaggi esemplari che rivelano la capacità della scrittura tolkieniana di esprimere il senso dell’attendere, e di alcuni momenti della vita e della produzione del Professore in cui emerge la visione di un amore messo a dura prova dall’attesa.

Giovedì 23 dicembre

Manuel Pezzali: Disarmonie e corruzioni: la natura del Male nel legendarium tolkieniano

Lettore tolkieniano fin dalle scuole medie, Manuel Pezzali è scrittore e docente di inglese e italiano per stranieri. Formatosi con le opere dei grandi romanzieri del Novecento, ha conosciuto l’amore per la scrittura grazie alla Recherche di Marcel Proust e a Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien. Coordinatore dei Tolkieniani Italiani e redattore del sito di Tolkien Italia, i suoi studi si concentrano sui risvolti etici ed estetici delle storie attorno alla Terra di Mezzo. Da narratore, ha pubblicato una raccolta di fiabe dalle evidenti influenze tolkieniane, Fiabe dal mondo sotto-casa (bookabook, 2021).

Il suo intervento sarà dedicato a una riflessione sulla visione del Male che Tolkien propone fin dagli albori della sua cosmogonia, l’Ainulindalë, e sulla continuità con alcune tra le migliori espressioni della storia del pensiero occidentale, vale a dire le opere di Platone, Agostino d’Ippona, Tommaso d’Aquino, Dante Alighieri e John Milton.


Gli incontri si terranno a Bergamo, in Via Madonna della Castagna, 31, presso l’omonimo santuario.

Per partecipare è necessario far pervenire il proprio nominativo al seguente contatto specificando la data dell’incontro o degli incontri a cui s’intende presenziare:

Don James Organisti: + 39 339 749 5855


Note

1 Per garantire la partecipazione anche a chi è lontano o non è riuscito a prenotare, l’organizzazione sta predisponendo una diretta streaming. Nel caso, sarà premura degli organizzatori fornire tutti i dettagli per l’accesso alla diretta.

2 Per maggiori info, consulta l’articolo qui.

Lascia un commento