Luglio 2019: Intervista a Tom Shippey

Il 27 luglio 2019 il canale Youtube ufficiale The Lord of the Rings on Prime rilasciava un breve video di presentazione del team dietro la serie Amazon, e tra le persone coinvolte figurava lo studioso Tom Shippey.
Immediatamente, la Deutsche Tolkien Gesellschaft (“Società Tolkieniana Tedesca”) ha contattato Tom Shippey per fargli un’intervista, pubblicata il 29 luglio.

Tom Shippey nel video di Amazon

Tale intervista, per gentile concessione dei colleghi tedeschi, può essere letta integralmente sul nostro sito qui. Riproponiamo qui i passaggi più significativi sul soggetto della trama:


Tom, cosa ne pensi del video?
Hmm, beh, in realtà non dice molto… La mappa, che si può vedere nel video, non rivela molte informazioni, non contiene nomi di luoghi o altro. La mappa rivela comunque che si tratta della Seconda Era, dato che Númenor è ancora lì. Tuttavia, questo crea un mucchio di problemi, perché non sappiamo molto della Seconda Età.

Come mai?
È difficile in quanto la Seconda Era “si concluse” due volte. Una volta con la caduta di Númenor e poi, circa 150 anni dopo, con l’Ultima Alleanza e la sconfitta di Sauron. La fine della Seconda Era su una mappa somiglia più o meno alla stessa dell’inizio della Terza Età in termini di toponimi, coste o confini. Inoltre, la differenza rispetto alla metà della Seconda Era è già assai maggiore. Númenor è ancora elencata sulla mappa, i nomi dei luoghi sono differenti, siamo precisamente nella fase che precede la trasformazione del mondo da parte di Ilúvatar.
Sarà di grande importanza per la serie il periodo esatto in cui la trama si svolge, in quale punto della storia della Terra di Mezzo succede qualcosa. Questa è stata una delle nostre difficoltà nel creare una mappa per la Seconda Era, perché bisogna determinare con molta precisione la data a cui dovrebbe risalire questa mappa. Tolkien ne scrisse brevemente, ma per quanto riguarda la Seconda Era, le informazioni che abbiamo sono una cronologia di tre pagine nelle appendici de Il Signore degli Anelli e della Lista dei Re di Númenor e un po’ di materiale in più nei Racconti incompiuti, ma questo è tutto.

Quindi Amazon ha mano libera nell’interpretazione?
Amazon ha mano relativamente libera quando si tratta di aggiungere qualcosa, dato che, come ho detto, di questo periodo di tempo si conoscono pochissimi dettagli. La Tolkien Estate insisterà affinché la struttura principale della Seconda Era non venga alterata. Sauron invade l’Eriador, è costretto a tornare indietro da una spedizione Númenóreana e ritorna a Númenor. Ivi corrompe i Númenóreani e li seduce per rompere il Bando dei Valar. Tutto questo, il corso della storia, deve rimanere lo stesso. Ma è possibile aggiungere nuovi personaggi e porre varie domande, come: cosa ha fatto Sauron nel frattempo? Dov’era dopo che Morgoth è stato sconfitto? Teoricamente, Amazon può rispondere a queste domande inventando le risposte, dato che Tolkien non lo ha descritto. Ma non deve contraddire alcunché di ciò che Tolkien ha detto. Questo è ciò a cui Amazon deve porre attenzione. Tutto deve essere canonico, è impossibile cambiare i confini che Tolkien ha creato, è necessario rimanere “tolkieniani”.

Che dire della Prima e della Terza Era?
La Prima e la Terza Era sono “off-limits”, non si può avere a che fare con la Prima Era. Taluni eventi potrebbero essere menzionati al massimo se spiegano gli accadimenti della Seconda Era. Ma se non sono descritti o menzionati ne Il Signore degli Anelli o nelle Appendici, probabilmente non se ne può fare uso. Quindi la domanda è fino a che punto essi possono accennare a eventi che hanno avuto luogo, per esempio, nella Prima Era, ma che continuano ad influenzare la Seconda Era. Ci sono diverse mappe autorizzate da Tolkien, non solo quelle che conosciamo bene, e alcune di queste mappe hanno luoghi su di esse che non sono nelle altre mappe. Ma se Tolkien li ha autorizzati allora va bene. Quindi è un po’ un campo minato. Bisogna camminare con molta attenzione, ma allo stesso tempo c’è molto spazio per l’interpretazione e l’invenzione libera.

[La Tolkien Estate detiene i diritti sugli eventi della Prima Era. I diritti sui contenuti narrati in The Hobbit e in The Lord of the Rings, che cioè hanno luogo nella Terza Era, sono di Middle Earth Enterprises e non degli Amazon Studios. Se ed eventualmente in che misura Amazon stia conducendo o abbia condotto trattative con Middle Earth Enterprises non è dato sapere].


Vai all’aggiornamento successivo >

< Vai all’aggiornamento precedente

Torna alla home LOTR on Prime