Febbraio-Marzo 2019: Le Mappe

I primi indizi sul soggetto della serie sono stati diffusi sui profili ufficiali di LOTR on Prime

La produzione ha pubblicato gli indizi sotto forma di carte geografiche che sono comparse sui profili social ufficiali della serie a partire da febbraio 2019, anticipate dall’enigmatico primo post del 13 febbraio 2019:

“Ho saggiamente iniziato con una mappa” – J.R.R. Tolkien.

Le mappe sono state realizzate da John Howe secondo le indicazioni di Tom Shippey, e possono essere esplorate qui.

15 febbraio 2019: Tre Anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende

La prima mappa pubblicata è priva di toponimi, ma è curiosa per il fatto che si espande molto ad est, fino agli Orocarni. Nei confini di Bosco Atro si riconosce l’Ansa Orientale, prodotta tra il 1240 e il 1635 della Terza Era dagli Uomini del Nord antenati dei Rohirrim.

Arco temporale: 1240 T.E. – /

18 febbraio 2019: Sette ai Principi dei Nani nelle lor rocche di pietra

La seconda mappa contiene otto toponimi di ampie regioni. Si ripresenta l’Ansa Orientale ma abbiamo anche il toponimo di Calenardhon. “Calenardhon era il nome con un venivano chiamate le terre che poi Cirion, sovrintendente di Gondor, donò a Eorl il Giovane e la sua gente per ringraziarli del prezioso aiuto nella Battaglia del Campo di Celebrant. Da allora, cioè l’anno 2501 della Terza Era, la regione si chiamerà Rohan.

Arco temporale: 1240 T.E. – 2501 T.E.

25 febbraio 2019: Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende

La terza mappa contiene nuovi toponimi. Il bosco di Lothlórien è presente con il suo nome Laurelindórenan. Questo nome Quenya significa “Valle dell’Oro Cantante”, ed è da intendersi come un riferimento ai mellyrn, gli alberi dorati. Gli alberi di Mallorn vennero piantati qui da Galadriel solo dopo il 1350 della Seconda Era. È presente ancora il toponimo Calenardhon che offre la data ‘ante quem’.

Arco temporale: 1350 S.E. – 2501 T.E.

6 marzo 2019: Uno per l’Oscuro Sire chiuso nella reggia tetra. Nella Terra di Mordor, dove l’Ombra nera scende

Tra i numerosi toponimi aggiunti si incontrano soprattutto Moria e Minas Ithil. il regno nanico di Khaza-dum assunse il nome di Moria, “Pozzo Oscuro”, solo dopo il risveglio del Flagello di Durin (1980 T.E.). La città gondoriana di Minas Ithil venne invece catturata dagli eserciti di Mordor nel 2002 T.E.

Arco temporale: 1980 T.E. – 2002 T.E.

7 marzo 2019: Un Anello per domarli, un Anello per trovarli, Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli, Nella Terra di Mordor, dove l’Ombra cupa scende.

La quinta mappa e il seguente post hanno confutato le ipotesi che si potevano desumere dalle mappe precedenti: siamo chiaramente nella Seconda Era della Terra di Mezzo, come dimostra la vistosa isola di Númenor. Il bosco di Lothlórien presenta nuovamente un nome alternativo che indica la presenza degli alberi di mallorn: Lórinand. Non è presente Imladris fondata nel 1697 S.E.

Arco temporale: 1350 S.E. – 1697 S.E.

Al post è stato immediatamente aggiunto un eloquente commento:

Benvenuti nella Seconda Era

Il commento contiene il link alla pagina Amazon in cui si possono esplorare tutte le cinque mappe, visitabile qui.


Vai all’aggiornamento successivo >

Torna alla home LOTR on Prime