Noel: la poesia di J.R.R. Tolkien sul Natale è stata ritrovata.

Particolare di Giotto, Natività, Cappella degli Scrovegni, Padova, 1303 -1305 ca.

Particolare di Giotto, Natività, Cappella degli Scrovegni, Padova, 1303 -1305 ca.

Scoperte Ritrovate finalmente due poesie di Tolkien stampate nel 1936 nel giornalino della scuola superiore Nostra Signora di Abingdon, istituzione educativa cattolica dei dintorni di Oxford. Sono The Shadow Man, una versione antecedente di Shadow-Bride (pubblicata in Le Avventure di Tom Bombadil) e Noel, un poesia sulla Natività di Cristo, un inedito assoluto anche per la tematica direttamente cristiana. Questa fino ad oggi era nota per il solo incipit.

Read More

Tolkien, l’artista della Terra-di-Mezzo nel nuovo libro su “Il Signore degli Anelli”

Agosto 1940, studio del numero 20 di Northmoor Road, Oxford. Diversi fogli cartografati minuziosamente sulla scrivania – un regalo della moglie – sono stati accostati, appena sovrapposti ai margini e infine incollati. Ma sulla scrivania non c’è lo spazio per veder dispiegati tutti i 4,5 metri di lunghezza e i quasi 5 di altezza. Il cartografo guarda la grande mappa millimetrata sul muro, ritratto di una terra nota solo a lui, cercando di indovinare dove andranno a finire gli Hobbit e i loro nuovi compagni. «Verso Minas Tirith, a sud, su questo non c’è dubbio. Dunque partono anche Trotter e Boromir. Merry e Pipino insistono, ma forse Pipino non deve partire, forse deve tornare nella Contea…». La pipa accesa nella luminosa sera estiva, altri fogli sparsi lo aspettano per continuare il suo nuovo Hobbit, come ancora lo chiamano i suoi amici “imbrattacarte” del giovedì sera. Ancora indugia sulle planimetrie «Dovrò farla ridisegnare da Chris». Si rimette a scrivere, un occhio sempre alla mappa, scoprendo insieme ai suoi personaggi dove questi dirigeranno i prossimi passi.

Read More
  • 1
  • 2