“La Reincarnazione degli Elfi”, è uscito il nuovo libro italiano di J.R.R. Tolkien per Marietti

La collana Marietti Tolkien e dintorni s’impreziosisce di un altro gioiello, inedito anche nel Regno Unito e tradotto direttamente dalla pubblicazione esclusiva francese dove ha trovato prima diffusione: sono i manoscritti su La Reincarnazione degli Elfi.

Il libro con l'immagine di Ivan Cavini in copertina. Grafica elaborata da Tolkien Italia, non riprodurre senza consenso.

Il libro con l’immagine di Ivan Cavini in copertina. Grafica elaborata da © Tolkien Italia, non riprodurre senza consenso.


Quante volte vi siete chiesti se il Glorfindel capitano di Gondolin della Prima Era è lo stesso Elfo che soccorre Frodo braccato dai Nazgûl?

A questa e molte altre più importanti questioni risponde il libro appena uscito, consentendo di entrare più a fondo del processo creativo dell’autore fin nella filosofia della quale ragionava. Annunciato già a marzo come il progetto per il 2016 della collana, è finalmente arrivato puntuale alla stampa La Reincarnazione degli Elfi ed altri scritti, la collezione degli scritti tardi di Tolkien sul ritorno degli Elfi da morte, nella nuova e prima edizione italiana (la seconda europea e mondiale) a cura di Roberto Arduini & Claudio Testi.

Read More

Beren e Lúthien è l’ennesimo riciclaggio di Christopher Tolkien a fini di mero profitto?

L’annuncio della pubblicazione di Beren e Lúthien il prossimo maggio ha riportato in auge la sempreverde accusa a Christopher Tolkien di speculare sull’opera paterna con operazioni editoriali di dubbia autenticità, al solo scopo di capitalizzare sul suo nome e sul popolare immaginario associato. Queste accuse, per quanto condivise su larga scala, sono però piuttosto deboli alla prova dei fatti.

Rielaborazione grafica di Tolkien Italia. Vietata la riproduzione non concordata.

Rielaborazione grafica di Tolkien Italia. Vietata la riproduzione non concordata.


 

Speciale Beren e Lúthien – Parte 2

<< TORNA ALLA DESCRIZIONE DEL LIBRO

“Ennesimo” è una parola chiave dell’accusa e per un motivo molto semplice. Se anche l’accusatore fosse messo di fronte all’evidenza che di ciò non si tratta, potrebbe obiettare che sia già avvenuto chissà quante volte su autoreferenziale “base empirica”. È chiaro che ciò costituisca un pretesto per poter rivolgere l’accusa a priori. Nella prima pagina abbiamo già mostrato come non esista un particolare motivo per cui il capitolo Beren e Lúthien di Il Silmarillion sia da considerarsi la “versione autentica” da rimaneggiare. Partiamo quindi dal discutere questo “ennesimo“.

Read More

Beren e Lúthien a 100 anni dall’ispirazione. Ancora blindata l’ultima fatica di Christopher Tolkien

Come un fulmine a ciel sereno, o meglio un’Aquila nel mezzo della battaglia, HarperCollins annuncia la prima pubblicazione di J.R.R. Tolkien per il 2017. Il titolo porta il richiamo più dirompente tra le storie di Elfi e Uomini dei Tempi Remoti, Beren e LúthienSull’operazione letteraria ed editoriale che ricorda I Figli di Hùrin, di cui il nuovo libro commemora il decimo anniversario, ci sono però tantissimi interrogativi che sfidano gli studiosi ed esaltano gli appassionati. L’ultima fatica del figlio Christopher è già il titolo più atteso dell’anno prossimo.

Rielaborazione grafica di Tolkien Italia. Vietata la riproduzione non concordata.

Rielaborazione grafica di Tolkien Italia. Vietata la riproduzione non concordata.


Atteso eppure insperato, ci ha sorpresi nella mattina di mercoledì. Atteso da 10 anni e oramai insperato, l’annuncio di HarperCollins è arrivato senza preavviso, con un comunicato stampa che fino al pomeriggio inoltrato era disponibile per intero solo nelle cartelle di posta elettronica di media ed editori nazionali. Ma è di prima mattina che sono partite le diffusioni sui social-media. Un magnifica copertina con quel titolo che subito suscita la materia dei canti d’eroismo e d’amore, l’impossibile cerca e la liberazione dal giogo: è la gesta di Beren e Lúthien, il primo dei Grandi Racconti nel Silmarillion, la vicenda d’amore tra il mortale Beren e la principessa Elfica Lúthien, primizia del suo popolo immortale e della loro disperata missione per recuperare uno dei Grandi Gioielli dalla corona dell’Oscuro Nemico del Mondo. Il 4 maggio 2017 uscirà per il mercato librario inglese e americano in nuova edizione in oltre 300 pagine!

Read More

“Foglia, di Niggle”. Dopo la messa in scena, la nuova edizione.

Leaf preview

Grafica di Tolkien Italia, elaborata dalla copertina. Non riprodurre senza consenso.

 

Era stata abbastanza sorprendente l’iniziativa della Tolkien Trust di promuovere la messa in scena di Foglia, di Niggle del Puppet State Theatre di Edimburgo, produzione annunciata lo scorso febbraio e itinerante in diverse città scozzesi. L’ente benefico subordinato alla Tolkien Estate impegnato in numerose attività dava quindi più che una benedizione ufficiale alla recita monologale di Richard Medrington, ma era difficile intravedere gli sviluppi di un piano editoriale connesso. Foglia sarà pubblicata per la prima volta come pubblicazione singola.

Read More

Il ritorno della 1a Edizione di Lo Hobbit. Sarà la volta buona?

The Hobbit 1st ed preview

 

Non ci speravamo fino a pochi giorni fa. L’aspettavamo da gennaio 2014 per il settembre di quello stesso anno, un 75esimo anniversario ritardato. Poi ce la siamo visti slittare prima al mese successivo, quindi a gennaio e giugno 2015, infine a settembre 2016. A quel punto ci eravamo già rassegnati a leggere il termine di pubblicazione come “data da destinarsi“. Eppure negli ultimi giorni alcuni indizi ci hanno rimesso la proverbiale pulce nell’orecchio: e se fosse la volta buona?

Read More

La Storia di Kullervo, la traduzione dell’opera giovanile di Tolkien in libreria il 17 marzo

Kullervo Italia

 

La data è fissata, La Storia di Kullervo sarà in libreria a partire dal 17 marzo, già ora è pre-ordinabile nei principali stores. L’edizione italiana pubblicata presso Bompiani RCS arriva dopo diversi mesi di riassesto nel gruppo editoriale Mondadori, a seguito dell’acquisizione di RCS e dei numerosi ritardi. Anche il lettore di sola lingua italiana ora potrà accedere a questo testo, così originale nella produzione letteraria di Tolkien quanto importante nella genesi della sua intera mitologia.

 

Read More

Un Vizio Segreto: il nuovo libro di Tolkien sull’Invenzione dei Linguaggi

Grafica della copertina riadattata.

Grafica della copertina riadattata da Tolkien Italia. Richiedere il permesso per l’utilizzo.

È Un vizio segreto (A Secret Vice) la prossima edizione con scritti inediti di Tolkien e la prima critica, con commenti e annotazioni, della sua famosa conferenza del 1931, grazie alla curatela di Dimitra Fimi e Andrew Higgins uscirà per il mercato librario inglese il 7 aprile. In questa occasione l’allora Professore Rawlinson&Bosworth di Anglosassone confessò la sua naturale inclinazione e l’appassionata e continua dedizione verso l’invenzione di linguaggi.

Read More

Noel: la poesia di J.R.R. Tolkien sul Natale è stata ritrovata.

Particolare di Giotto, Natività, Cappella degli Scrovegni, Padova, 1303 -1305 ca.

Particolare di Giotto, Natività, Cappella degli Scrovegni, Padova, 1303 -1305 ca.

Scoperte Ritrovate finalmente due poesie di Tolkien stampate nel 1936 nel giornalino della scuola superiore Nostra Signora di Abingdon, istituzione educativa cattolica dei dintorni di Oxford. Sono The Shadow Man, una versione antecedente di Shadow-Bride (pubblicata in Le Avventure di Tom Bombadil) e Noel, un poesia sulla Natività di Cristo, un inedito assoluto anche per la tematica direttamente cristiana. Questa fino ad oggi era nota per il solo incipit.

Read More

Tolkien, l’artista della Terra-di-Mezzo nel nuovo libro su “Il Signore degli Anelli”

Agosto 1940, studio del numero 20 di Northmoor Road, Oxford. Diversi fogli cartografati minuziosamente sulla scrivania – un regalo della moglie – sono stati accostati, appena sovrapposti ai margini e infine incollati. Ma sulla scrivania non c’è lo spazio per veder dispiegati tutti i 4,5 metri di lunghezza e i quasi 5 di altezza. Il cartografo guarda la grande mappa millimetrata sul muro, ritratto di una terra nota solo a lui, cercando di indovinare dove andranno a finire gli Hobbit e i loro nuovi compagni. «Verso Minas Tirith, a sud, su questo non c’è dubbio. Dunque partono anche Trotter e Boromir. Merry e Pipino insistono, ma forse Pipino non deve partire, forse deve tornare nella Contea…». La pipa accesa nella luminosa sera estiva, altri fogli sparsi lo aspettano per continuare il suo nuovo Hobbit, come ancora lo chiamano i suoi amici “imbrattacarte” del giovedì sera. Ancora indugia sulle planimetrie «Dovrò farla ridisegnare da Chris». Si rimette a scrivere, un occhio sempre alla mappa, scoprendo insieme ai suoi personaggi dove questi dirigeranno i prossimi passi.

Read More